Ortopedia Michelotti, forte della sua esperienza centenaria nella produzione di articoli ortopedici su misura d’eccellenza, realizza tutori, protesi, busti, plantari per ogni tipo di esigenza: disabilità, scarsa mobilità, persone anziane, bambini e adolescenti con patologie. Ogni soluzione è realizzata grazie al confronto tra specialisti e pazienti, così da ottenere un prodotto unico e funzionale.

La nostra offerta

CARROZZINE ADULTO

Le carrozzine per adulti sono ausili necessari, non solo in patologie invalidanti come quelle neurologiche, ma anche in tutte quelle situazioni di ridotta capacità motoria.

Questo ausilio per adulti è utile anche per rendere autonomi tutti gli spostamenti dalla carrozzina al letto, o alla macchina.

È possibile venire a visionare e provare i vari tipi di ausili nel nostro showroom oppure contattaci per effettuare una valutazione domiciliare con un nostro tecnico specializzato.

Standard

Senza possibilità di modifiche. Ideali per piccoli trasferimenti.

Leggere

Il peso di questi ausili è intorno agli 8 – 10 kg. Questo naturalmente ne facilita il trasporto e rende il suo utilizzatore più indipendente poiché la struttura è più semplice da spingere e manovrare anche da solo.

Adattabili sulla persona con possibilità di regolare:

– lunghezza della seduta

– altezza anteriore

– posteriore della seduta

– altezza dei braccioli

– altezza dello schienale

Superleggere

Gli ausili che fanno parte di questa categoria hanno generalmente, un peso inferiore agli 8 kg.

Possono essere pieghevoli o rigide e sono in assoluto le più maneggevoli.

Questo però non compromette la loro resistenza, queste carrozzine infatti, sono realizzate con particolari leghe di metallo che le rendono sia leggere che robuste e resistenti nel tempo.

Sportive

Specifiche per ogni sport, le carrozzine sportive sono ideate per fornire le migliori performance.

Personalizzabili secondo le esigenze dell’atleta.

Da spiaggia

Sono prodotti che permettono lo spostamento su terreni sabbiosi o nevosi, impermeabili, consentono di percorrere ogni genere di terreno, dalla spiaggia ai percorsi scoscesi o pieni di detriti fastidiosi.

Elettroniche

Permettono spostamenti autonomi a chi non riesce con le carrozzine manuali. Ad oggi c’è la possibilità di inserire molti comandi alternativi per l’utilizzo delle varie funzioni e di connettersi con sistemi domotici all’interno della propria abitazione.  Sono ricaricabili e possono essere guidate attraverso l’utilizzo di un semplicissimo joystick, generalmente posto vicino al bracciolo.

Seggioloni polifunzionali

Pensati per chi non è in grado di spingersi in autonomia. La caratteristica principale è il basculamento (che evita lesioni da decubito) e la possibilità di adattarvi qualsiasi sistema di postura.

Propulsori

Trasformano una carrozzina manuale in una elettronica, con prestazioni inferiori ma con un grosso vantaggio nei trasporti.

Scooter

Per agevolare gli spostamenti in autonomia di persone con ridotte capacità motorie

CARROZZINE BAMBINO

La scelta di un ausilio per un bambino con disabilità è un processo molto complesso che richiede un importante lavoro di equipe tra il medico prescrittore, il fisioterapista ed il tecnico ortopedico specializzato.

Fondamentale nella realizzazione di carrozzine per bambini su misura è la possibilità di adattamento dell’ausilio negli anni, essendo il bambino in piena fase evolutiva e di crescita.

Carrozzine leggere

Sono costruite con materiali leggeri, come l’alluminio e il titanio. Il peso può variare dagli 8 ai 16kg. Ciò che influisce di più sul peso complessivo dell’ausilio, sono il telaio, le spondine e le pedane.

Gli accessori, nonostante abbiano un peso inferiore, possono influire sul peso della struttura.

Adattabili sulla persona con possibilità di regolare:

– lunghezza della seduta

– altezza anteriore

– posteriore della seduta

– altezza dei braccioli

– altezza dello schienale

Carrozzine superleggere

Sono costruite con materiali o leghe super leggere e molto resistenti. Possono essere pieghevoli o rigide e sono in assoluto le più scorrevoli.

Sportive

Sono pensate per consentire le migliori prestazioni sportive. Specifiche per ogni sport. Personalizzabili in base alle esigenze dell’atleta.

Carrozzine elettroniche

Permettono spostamenti autonomi a chi non riesce con le carrozzine manuali. Ad oggi, la moderna tecnologia permette la personalizzazione di questi ausili soddisfacendo così tutte le necessità dell’utente. È possibile inserire molti comandi alternativi per l’utilizzo delle varie funzioni e che consentono di connettersi ai sistemi domotici all’interno della propria abitazione, tutte queste caratteristiche rendono questi dispositivi versatili e all’avanguardia.

Seggioloni polifunzionali e basi posturali

Pensate per chi non è in grado di spingersi in autonomia. La caratteristica principale è il basculamento (che evita lesioni da decubito) e la possibilità di adattarvi qualsiasi sistema di postura.

Stabilizzatori

Indicati per raggiungere la posizione eretta e mantenere un corretto equilibrio

Standing

Dispositivo per agevolare la posizione eretta

Deambulatori

Ausilio per facilitare la deambulazione, fondamentale per la scuola e lo sport.

CORSETTI PER SCOLIOSI

La scoliosi è una patologia della fase evolutiva della colonna vertebrale, a seconda della gravità, può essere trattata con un corsetto ortopedico in materiale plastico: un dispositivo che esercita azioni meccaniche tramite pads di spinta con l’obiettivo terapeutico di riuscire a raggiungere il blocco o addirittura il miglioramento dell’aspetto estetico delle curve e dei gibbi.

Ortopedia Michelotti offre diverse tipologie di corsetto a seconda delle finalità che si vogliono ottenere:

– finalità correttiva
– finalità compensativa
– finalità contenitiva

Cheneau

È un corsetto ben tollerato per l’ottima mimetizzazione sotto le vesti e per il suo peso leggero, viene utilizzato per curve fino a 35°- 40° dorsali, dorso-lombari e combinate.

Lionese

Indicato per le curve scoliotiche di una certa entità ossia oltre 30°, curve dorsali, dorso-lombari, doppie, ma anche lombari dell’adolescente che abbiano un sufficiente sviluppo della gabbia toracica, inoltre è particolarmente indicato nel post-operatorio.

Cheneau per adulti

Si presenta come buona alternativa nel momento in cui i busti predisposti non riescono a compensare il decadimento laterale della colonna. Il materiale è il medesimo dello Cheneau tradizionale, ma non si applica nessuna correzione sulle curve scoliotiche, bensì sul disassamento sia sul piano frontale che laterale per quanto possibile. Non è pensato per essere portato tante ore consecutive, ma per dare supporto e rallentare il peggioramento.

Sforzesco

Indicato nei casi in cui si vuole evitare l’applicazione del gesso di Risser mantenendo le proprietà correttive (rigidità del materiale e modalità costruttiva in un unico pezzo) con riduzione degli effetti sul piano sagittale di abbattimento/inversione della curva ipercifotica.

Statico equilibrato

Consente una riduzione della curva scoliotica in presenza di deviazioni della colonna vertebrale favorendo il migliore allineamento ed equilibrio possibile in soggetti affetti da scoliosi da patologie neuromuscolari (lesioni dei motoneuroni superiori, inferiori e da disautonomia).

Boston

Indicato per scoliosi lombari primarie e talvolta anche per le toraco-lombari con apice non superiore a D9.
La finalità principale consiste nel correggere la deviazione laterale e la rotazione dei corpi vertebrali, riportando il tronco in assetto sul sacro.

L’ortesi è composta da un’unica valva aperta posteriormente che si estende dal bacino fino alle scapole e all’arcata costale.

Il materiale utilizzato per il rivestimento interno consente una buona areazione della cute oltre ad essere più soffice. Il colore può essere bianco e multicolor.

Milwakee

Utilizzato nel trattamento della scoliosi idiopatica in età evolutiva in presenza di curve con gradi di Cobb compresi tra 20°/40°, generalmente non superiori a T5.

La caratteristica principale di questo corsetto per scoliosi è la presenza di un collare con appoggio occipitale e mentoniera collegato alla presa di bacino in polietilene mediante due aste metalliche (anteriore e posteriore).

CALZATURE

Ortopedia Michelotti realizza calzature ortopediche su misura con una vastissima gamma di modelli e materiali al fine di garantire la massima qualità, la corretta posizione del piede e dell’arto inferiore in fase statica e dinamica in base alle differenti esigenze e patologie, il tutto senza rinunciare all’importante aspetto estetico.

Con forti rigidi e semirigidi

Calzatura che permette di contenere le patologie del piede e del ginocchio, mantenendo un corretto atteggiamento dell’arto, agendo a livello dell’articolazione tibiotarsica. Per patologie del piede e del ginocchio.

con rialzo atto a compensare un accorciamento dell’arto

Progettata per compensare un accorciamento dell’arto o per rivestire un ausilio che necessita di rialzo inglobato della calzatura. È costituita da una calzatura ortopedica su misura ed un rialzo interno opportunamente modellato.

per patologie complesse

Indicate per correggere o sostenere un piede con patologie gravi (piede equino varo supinato addotto, piede pronato abdotto).

con avampiede

Calzatura che permette il completamento del piede parzialmente amputato delle dita o malformato. Per amputazioni delle dita, per riduzioni di lunghezza di un piede nei confronti del controlaterale.

di rivestimento a tutore e protesi

Calzatura costruita su calco e/o impronta, previo rilievo del grafico e delle misure della parte terminale del tutore o protesi.

TUTORI ADULTI

Un tutore è un ausilio applicato all’esterno del corpo necessario al paziente per favorire la mobilità, la stabilizzazione, il contenimento e prevenzione delle deformità.

Possono essere utilizzati per il mantenimento della posizione eretta e nel cammino patologico, ovvero una deambulazione in cui la forza, la mobilità delle articolazioni, la coordinazione sono presenti in grado minore rispetto alla fisiologica potenzialità della gamba.

I tutori possono quindi far riacquisire la velocità e l’agilità del cammino e permettere l’autonomia nelle attività di tutti i giorni.

SOVRAMALLEOLARE

Acronimo di Supramalleolar Orthhosis, l’ortesi sovramalleolare ha la funzione di sostenere il piede appena sopra l’osso della caviglia o malleolo.

Gli SMO sono prescritti per i pazienti che hanno piedi morbidi, flessibili e piatti (piede piatto e valgo).

Generalmente vengono consigliati ai bambini.

Il tutore è progettato per mantenere un tallone verticale, o neutro, supportando anche gli archi del piede. L’SMO può aiutare a migliorare l’equilibrio in piedi e la deambulazione.

AFO: Tutore gamba – piede

Acronimo di Ankle-Foot-Orthosis. Gli AFO (ortesi gamba-piede)/tutori sono strumenti ortesici usati per mantenere una parte del corpo nella posizione corretta per permetterne il funzionamento e/o la guarigione

KAFO: Tutore coscia – gamba – piede

Acronimo di Knee-Ankle-Foot-Orthosis, si definisce tutore KAFO qualsiasi apparecchio ortesico per l’arto inferiore che si estenda dal ginocchio al piede che abbia lo scopo di stabilizzare l’articolazione del ginocchio oltre che il piede e la caviglia.

SALERA: Tutore bacino – coscia – gamba – piede

È un’ortesi HKAFO (Acronimo di Hip-Knee-Ankle-Foot-Orthosis), che interessa quindi tutti i distretti dell’arto inferiore ed il bacino, con la possibilità di includere tutto il tronco;

TUTORI BAMBINI

Un tutore è un ausilio applicato all’esterno del corpo necessario al paziente per favorire la mobilità, la stabilizzazione, il contenimento e prevenzione delle deformità.

Possono essere utilizzati per il mantenimento della posizione eretta e nel cammino patologico, ovvero una deambulazione in cui la forza, la mobilità delle articolazioni, la coordinazione sono presenti in grado minore rispetto alla fisiologica potenzialità della gamba.

I tutori possono quindi far riacquisire la velocità e l’agilità del cammino e permettere l’autonomia nelle attività di tutti i giorni.

SOVRAMALLEOLARE

Acronimo di Supramalleolar Orthhosis, l’ortesi sovramalleolare ha la funzione di sostenere il piede appena sopra l’osso della caviglia o malleolo.

Gli SMO sono prescritti per i pazienti che hanno piedi morbidi, flessibili e piatti (piede piatto e valgo).

Il tutore è progettato per mantenere un tallone verticale, o neutro, supportando anche gli archi del piede. L’SMO può aiutare a migliorare l’equilibrio in piedi e la deambulazione.

AFO: Tutore gamba – piede

Acronimo di Ankle-Foot-Orthosis. Gli AFO (ortesi gamba-piede)/tutori sono strumenti ortesici usati per mantenere una parte del corpo nella posizione corretta per permetterne il funzionamento e/o la guarigione

KAFO: Tutore coscia – gamba – piede

Acronimo di Knee-Ankle-Foot-Orthosis, si definisce tutore KAFO qualsiasi apparecchio ortesico per l’arto inferiore che si estenda dal ginocchio al piede che abbia lo scopo di stabilizzare l’articolazione del ginocchio oltre che il piede e la caviglia.

SALERA: Tutore bacino – coscia – gamba – piede

È un’ortesi HKAFO (Acronimo di Hip-Knee-Ankle-Foot-Orthosis), che interessa quindi tutti i distretti dell’arto inferiore ed il bacino, con la possibilità di includere tutto il tronco.

ORTESI PLANTARE

L’ortesi plantare è un dispositivo ortopedico che ha l’aspetto di una soletta che viene inserita all’interno della calzatura e si interpone tra il piede e la scarpa. Il suo obiettivo terapeutico è quello di migliorare la congruenza col piede o correggere difetti di appoggio del piede stesso.

La realizzazione dell’ortesi plantare varia da persona a persona, trattandosi di un dispositivo medico sempre su misura. L’indicazione dell’ortesi plantare è di solito conseguenza di:

  • Patologie del piede
  • Deformità del piede
  • Patologie a seguito di traumi podalici
  • Disfunzioni posturali
  • Amputazioni e patologie ortopediche di grave entità
  • Patologie minori e sindromi da sovraccarico specifiche del piede come metatarsalgia, talloniti, fasciti plantari, tendiniti etc…

L’ortesi plantare viene quindi confezionata per varie problematiche e per un insieme eterogeneo di pazienti quali:

  • Sportivi (per patologie, traumi o miglioramento della performance)
  • Diabetici
  • Reumatici
  • In riabilitazione
Ortesi a contatto totale

Realizzate sull’impronta del soggetto.

Ortesi semipersonalizzati

Realizzate sulle misure effettive del piede del cliente ma senza presa di impronta.

Plantari su calco

Con il gesso si realizza il positivo dell’impronta del piede che viene stilizzato dal tecnico ortopedico secondo le correzioni indicate nella scheda di progettazione del plantare

Plantari CAD CAM

La stilizzazione del plantare con gli elementi correttivi viene realizzata con il software CAD.

Plantare con scarpa gessata

La presa dell’impronta anatomica avviene con apposite bende gessate per la creazione di un calco in posizione di neutra sottoastragalica, (sotto l’articolazione dell’astragalo) su cui vengono applicate le correzioni ortopediche necessarie.

PROTESI

Le protesi consentono alla persona che ha subìto un’amputazione di un arto di poter svolgere le varie attività quotidiane mantenendo comfort e stabilità.

Le innovazioni tecnologiche in ambito protesico sono molteplici e vanno a influire sul comfort e sulla qualità del cammino portando grandi benefici alla quotidianità dell’assistito.

Arti inferiori:

Invasatura Sub Ischitica per amputati transfemorali

Nasce con lo scopo di migliorare la qualità di vita degli amputati transfemorali, aumentando il comfort attraverso l’abbassamento delle linee di taglio delle invasature tradizionali.

Ginocchio elettronico

Sistemi di controllo elettronico complessi attraverso l’utilizzo di giroscopi e accelerometri gestiscono le diverse fasi della dembulazione rendendo i movimenti più fluidi e fisiologici e aumentando la sicurezza del paziente nelle azioni quotidiane.

Genium

Con il nuovo Genium, la tecnologia si avvicina sempre di più al modello del ginocchio naturale. Il movimento viene calcolato con la massima accuratezza ed avviato in tempo reale. La tecnologia riconosce se l’utente si trova su superficie irregolare o su rampe e se sta cambiando la velocità del passo.

Ginocchio Kenevo

La caratteristica principale del ginocchio Kenevo è la sicurezza ed è la prima soluzione protesica al mondo della più moderna tecnologia, ideata in modo specifico per le esigenze di utenti meno attivi

Ginocchio Rheo

RHEO KNEE utilizza la comprovata tecnologia magnetoreologica che consente una reattività immediata, assicurando equilibrio e stabilità in varie circostanze. RHEO KNEE è in grado di passare quasi istantaneamente dall’alta resistenza richiesta per la stabilità in fase statica, alla resistenza zero necessaria per una fase swing dinamica e libera. La risultante “zero lag” percepita dall’utente, simula la naturale funzione di un ginocchio fisiologico e produce una risposta veloce, precisa ai cambi di direzione, di velocità e di terreno, senza la necessità di scegliere alcuna modalità specifica.

RHEO KNEE® XC

Dotato di una serie di nuove funzionalità, tra cui un migliore controllo della stabilità, un nuovo design e nuove caratteristiche intelligenti, per aiutarti a passare dalla riabilitazione iniziale al recupero completo. Con la nuova app Össur Logic avrai accesso a esercizi di allenamento essenziali che ti permetteranno di praticare diversi movimenti, sia presso il centro di riabilitazione che a casa, nonché di acquisire rapidamente fiducia nel tuo nuovo arto protesico.

Gamba C-Leg 4

Il sistema protesico controllato da microprocessore è ideale per tutti coloro che richiedono un alto grado di stabilità e affidabilità della loro protesi in ogni situazione della vita quotidiana. Soddisfa anche l’esigenza di una maggiore mobilità e libertà, sulle scale e rampe, nel cammino su superfici diverse o all’indietro: il C-Leg si adatta in modo dinamico alle diverse situazioni della vita quotidiana. La funzione anti-inciampo integrata rende il ginocchio ancora più sicuro.

Area transitabile:

Caviglia PROPRIO FOOT

L’intervento di sostituzione della caviglia comporta la sostituzione totale dell’articolazione della caviglia che collega la tibia all’astragalo (osso della caviglia). L’articolazione viene sostituita con una protesi articolare al fine di ripristinare la mobilità del piede e di ridurre il dolore.

Caviglia adattiva controllata da microprocessore per utenti con attività da bassa a moderata, progettata per migliorare la sicurezza aumentando la distanza della punta in fase dinamica e adattandosi ai cambiamenti del terreno.

Piede Empower

Piede protesico dotato di articolazione di caviglia attiva, è l’unica protesi a propulsione motorizzata. Progettato per persone attive che alternano ambienti interni ed esterni, si adatta automaticamente a superfici diverse e riproduce il movimento fisiologico della caviglia, per un passo più naturale e una velocità di deambulazione maggiore.

Piede protesico Meridium

Un piede protesico è un arto artificiale che sostituisce il piede fisiologico. Esso adempie sempre a uno scopo funzionale specifico e viene scelto individualmente in funzione del grado di mobilità dell’utente. Un piede protesico ha una forma naturale la sua finalità principale è quella di raggiungere una escursione idonea all’ esecuzione completa del passo, in tutte le sue fasi.

Offre un elevato livello di sicurezza insieme ad una maggiore capacità di adattamento e una sequenza di movimenti più naturale. L’esclusivo design a 4 assi con controllo idraulico in tempo reale si adatta immediatamente alle diverse velocità di camminata dell’utente e alle condizioni del terreno, su pendenze, scale o terreni diversi.

Sistemi vuoto attivo

Una protesi indossata correttamente fa la differenza, sia in termini di sicurezza che di salute dell’arto residuo. Ad ogni passo che fai, la pompa per vuoto meccanica Harmony P4 controlla attivamente il vuoto nell’invasatura assicurando sempre la miglior tenuta.

Unity

Offre la sicurezza e la libertà di una sospensione sottovuoto, ma senza le restrizioni di una ginocchiera. Questo sistema Össur si adatta alle variazioni di volume ed è totalmente compatibile con la tecnologia Flex-Foot.

Arti superiori:

DynamicArm

Controllato dai segnali della vostra muscolatura, il DynamicArm è azionato da un motore elettrico. L’unità di comando del DynamicArm trasmette i segnali muscolari anche alla mano protesica, consentendovi di ruotare il polso e di aprire e chiudere la mano con tempi di risposta brevi. Potete anche flettere ed estendere il DynamicArm.

Mano Bebionic

La mano bebionic fa parte delle protesi per arto superiore meglio conosciute come protesi a controllo mioelettrico, questo significa che viene controllata dai segnali muscolari dell’arto residuo.

Mano mioelettrica

La mano mioelettrica è una protesi per arto superiore, in particolare si tratta di una mano artificiale, che per muoversi, utilizza la tensione elettrica che si genera durante la flessione dei muscoli dell’avambraccio.

Mano I –Digit QUANTUM

Protesi parziale mioelettrica della mano, adatta ad utenti a cui mancano da 1 a 5 dita con livello di assenza distale rispetto al polso e prossimale rispetto all’articolazione metacarpofalangea.

Mano I-Limb Quantum

La mano mioelettrica multi-articolata premium di Össur. È realizzata con dita in titanio che aumentano del 50% il carico trasportabile e fino a 30% in più di forza della presa nonché di aumento della velocità per migliorare il movimento naturale, la resistenza e la funzionalità.

BUSTI

Ausilio per curare patologie della colonna vertebrale o risolvere problemi di postura

Il busto è un dispositivo ortopedico che ha l’obiettivo di correggere una deviazione, esercitando la pressione necessaria nella zona della colonna vertebrale più incurvata ed allevia la pressione nella zona in cui deve spostarsi per agevolare la postura corretta.